Skip to content

30 ottobre 2010

CRITERI DI SCELTA DEGLI ACCIAI INOSSIDABILI

PRINCIPI DI SCELTA DEGLI INOSSIDABILI

Le valutazioni di inserimento di un inossidabile devono essere fatte da tecnici i quali dovranno valutare con esperienza la giusta collocazione di un tipo rispetto ad un altro prevedendone gli eventuali disservizi in base ai Medium di lavoro.

LE TRE LEGGI FONDAMENTALI :

1) RESISTENZA A CORROSIONE E CALORE

2) PULIBILITA’, CONTAMINABILITA’, IGIENICITA’

3) RESISTENZA MECCANICA, FINITURA ESTETICA

VARIABILI OPERATIVE

1)     Composizione e concentrazione dei reagenti e relativi prodotti di reazione

2)     Identificazione dei GAS in soluzione

3)     Presenza di additivi ed impurezze anche in tracce

4)     Valore dei ph

5)     Valutazione della temperatura minima e massima con la valutazione dei cicli termici.

6)     Pressione parziale dei singoli costituenti e pressione totale

7)     Fasi presenti nel sistema

8)     Velocita’ ed agitazione

9)     Eventuali fenomeni di condensazione o vaporizzazione e loro posizione

10)Possibile presenza di depositi

11)Tipo di sollecitazione e sua entita’

Una valutazione delle condizioni ambientali, quindi del medium di lavoro dovra’ associarsi alle temperature di esposizione dell’ A.I. ed eventalmente dei cicli termici al quale e’ sottoposto; tenendo presente che questi PARAMETRI POTREBBERO CAMBIARE e quindi occorrera’ di volta in volta “fare i tagliandi” .

In altre parole se la nostra scelta e’ ricaduta su un Grado Specifico 304-316-321-309 etc etc; poiche’ le condizioni di  esercizio richiedevano espressamente quel tipo di Inossidabile, non e’ detto che vi sia una prosecuzione dei medium che sono stati inizialmente i  nostri canoni di scelta, giusti in quel momento, ma soggetti ad una variabilita’ fisiologica produttiva.

Nei criteri di scelta NON ULTIMI appaiono anche quelli di APPROVVIGIONAMENTO, la REPERIBILITA’  sotto il profilo del GRADO, MISURE, SPESSORI, LUNGHEZZE  dell’INOX preso in considerazione, dovranno subire una attenta disamina con le effettive posizioni produttive di ACCIAIERIA, ancor prima della realizzazione tecnologica propria del costruttore.  Sostanzialmente occorrera’ rientrare nei range di produzione standard.

LA PREVISIONE DELL’ERRORE AIUTERA’ IL PROGETTISTA NELL’ESECUZIONE DELL’IMPIANTO.
ES: Abbiamo realizzato una linea piping con tubi di un particolarissimo A.I. il quale ha bisogno di 6 mesi per l’approvvigionamento, ma….se avremo bisogno di altri 100mt non calcolati per l’insorgere di un problema ad impianto finito……… AVREMO GRANDI PROBLEMI.
1)     Proprieta’ fisiche e meccaniche alle varie temperature

2)     Variazione delle proprieta’ fisiche e meccaniche nel tempo

3)     Resistenza alla corrosione/compatibilita’ con altri materiali

4)     Forme e dimensioni disponibili in commercio

5)     Facilita’ di approvvigionamento

6)     Lavorabilita’ a caldo e a freddo alle macchine utensili

7)     SALDABILITA’

8)     Disponibilita’ delle specifiche di lavorazione

9)     Necessita’ dei trattamenti termici

Comments are closed.